Celebriamo un gesto universale: il bacio.

Il bacio è immortale, viaggia da un secolo all’altro, da labbro a labbro, da età a età, da tela a tela per mano di artisti che hanno saputo ritrarre la magia del gesto.

Il bacio fu ritenuto peccaminoso e poco richiesto dai committenti fino alla metà del Settecento, affermandosi poi nel secolo successivo con il Romanticismo.

I baci più famosi sono quelli di Klimt e di Hayez ma tutti gli artisti ne hanno realizzato una loro versione.

Roden si è ispirato agli amanti della Divina Commedia Paolo e Francesca. Dicksee a Romeo e Giulietta, Canova ad Amore e Psiche. Cézanne dipinge il bacio tra un artista e la sua musa, Chagall tra sé e sua moglie. Caravaggio tra  Narciso e la sua immagine riflessa. Poi ancora due tenere rappresentazioni, una di Costantin Bracuri e un’altra di Toulouse Lautrec. Il bacio metafisico di De Chirico e quello scomposto e geometrico di Picasso. Le versioni di Magritte e Banksy ci stimolano a una profonda riflessione. 

ABSIDE DEL BATTISTERO DI OGGIONO CON L'IMMAGINE DEL CRISTO PANTOCRATORE  COME AVREBBE POTUTO 

ESSERE E COM'E' OGGI  

SARA' POSSIBILE RICOSTRUIRE LE IMMAGINI

DELL' ABSIDE E DELLA VASCA OTTAGONALE  

COM' ERANO IN ORIGINE? ALMENO IN MODO VIRTUALE?

Foto storiche
00:00 / 08:26
00:00 / 04:44
00:00 / 05:03
00:00 / 03:50
00:00 / 04:18
00:00 / 03:42
00:00 / 03:53
00:00 / 06:30
00:00 / 03:14
00:00 / 04:01
00:00 / 02:39
00:00 / 04:09
00:00 / 07:13
00:00 / 04:03

Se vuoi conoscere di più su foto e musiche

    E-MAIL :   segreteria.arcao@gmail.com

   Associazione culturale Archeologica Oggiono

        Tel. 3348086996       www.arcao.it