Gita associazione  Domenica 28 agosto 2022

  • Residenza sabauda di AGLIE’ (Torino)

  • ABBAZIA di FRUTTUARIA

  • Sosta pranzo nel Parco Naturale del Lago di Candia

 

Il Castello Ducale di Agliè, residenza sabauda, domina l’omonimo borgo di origini romane. La sua poderosa mole, risultato di quattro fasi costruttive comprese tra il XII e il XIX secolo, si affaccia su uno splendido giardino pieno di alberi secolari e serre, a cui si aggiunge un grande parco romantico ottocentesco. Con le sue bellezze architettoniche, gli arredamenti originali, i numerosi quadri, gli affreschi e i reperti archeologici, il Castello Ducale di Agliè testimonia oltre sette secoli di storia d’Italia e d’Europa. È un gioiello assolutamente da non perdere.

L’Abbazia benedettina di Fruttuaria, fondata poco dopo l’anno Mille nel territorio del Canavese, conserva resti visitabili di antiche strutture con splendidi pavimenti a mosaico, visitabili attraverso un percorso archeologico sotterraneo.

 N.B. Poiché una parte del percorso è sotterraneo, è consigliabile portare un golfino per coprirsi.

Il lago di Candia è una delle più importanti zone umide del Piemonte, ricco di prati e canneti. La sosta per il pranzo è prevista in un ristorante in riva al lago, all’interno del parco naturale.

PROGRAMMA:

Partenza ore 7,30 da Via Marconi (zona Consorzio Agrario, vicino al campo sportivo) - Oggiono

  • ore 10 visita guidata del castello di Agliè e dei giardini

  • Ore 13 sosta per il pranzo (35 Euro, per chi lo desidera, non compreso nella quota di iscrizione. Il ristorante “Al Cantun” si trova nel Parco Naturale del Lago di Candia)

  • Ore 15,30 visita guidata all’Abbazia di Fruttuaria

Rientro previsto per le ore 20 circa

Contributo di partecipazione  € 46  (La quota comprende: pullman, guide, ingressi).

 N.B. Per motivi organizzativi il programma potrà subire eventuali modifiche.

Si prega di confermare l’adesione telefonando al numero 340 5965891 oppure via mail a segreteria.arcao@gmail.com

                                                              Seguici su www.arcao.it