Domenica 21 ottobre 2018


Milano


Architettura moderna e contemporanea


L’itinerario avrà inizio con la visione dell’avveniristico quartiere Milano City Life, che accoglie il grattacielo più alto d’Italia (216 metri), progettato da Arata Isozaki; accanto è presente la torre dell’architetto Hadid e sorgerà il grattacielo curvo di Libedskin.

Si proseguirà con la visita di due chiese progettate da Gio Ponti, architetto e designer di fama internazionale. Giovanni Ponti, detto Gio, (1891-1979) è stato un architetto, designer, saggista e accademico italiano che condusse una carriera unica, partecipando attivamente alla rinascita del design italiano del dopoguerra. Laureatosi al Politecnico di Milano nel 1921, iniziò la sua carriera in qualità di direttore artistico della ditta Richard-Ginori, fu il fondatore della rivista Domus e impegnò sempre la sua attività sia sul fronte progettuale sia su quello editoriale


Chiesa di S. Maria Annunciata presso l’ospedale San Carlo, costruita dall’architetto Gio Ponti negli anni sessanta del Novecento. L’edificio, concepito come una sorta di nave pronta ad accogliere i fedeli, è sviluppato con una pianta a losanga, accessibile da due ingressi, ed è completato da quattro cappelle esagonali a padiglione. La grande vetrata policroma disegnata da Ponti e Zuccheri, realizzata da Venini di Murano, alleggerisce l’edificio.

Chiesa di S. Francesco al Foponino, costruita nel quartiere in cui l’architetto abitava, è caratterizzata da una pianta a esagono asimmetrico e una facciata che, allungandosi oltre il corpo di fabbrica, salda la chiesa ad altri edifici. Il rivestimento esterno in piastrelle ceramiche prodotte dalla ditta Joo di Milano, grazie alla posa, con le variazioni di luce mostra la croce di S. Francesco. Molte le opere d'arte contenute nella chiesa: in particolare è da segnalare la grande pala absidale del pittore Francesco Tabusso dal titolo "Il Cantico delle Creature".

L’itinerario, che intende mostrare gli edifici più significativi progettati da Ponti in città, terminerà con la visione degli esterni del grattacielo Pirelli, opera che esprime più chiaramente la sintesi dei linguaggi formali utilizzati dall’architetto e la sua grande originalità



vedi la locandina completa

 



Per la lettura del programma annuale 2018 Vedi locandina



Filmato Battistero

Filmato interno del Battistero in alta risoluzione, concesso dal Sig. Gianni Frigerio

Abside Battistero